La sua uscita, nel 1996, ha cambiato per sempre il mondo dei videogiochi, avviando un genere fino a quel momento sconosciuto come l'Action-Adventure (o Avventura Dinamica) ed innovando profondamente l'intero universo dei videogames. Parliamo naturalmente di Tomb Raider e dell'eroina-archeologa più famosa dei giochi elettronici, Lara Croft. Il successo strepitoso ottenuto da questo capitolo iniziale porterà alla creazione di una saga infinita di videogiochi ed alla realizzazione di alcuni film, le cui protagoniste sono le attrici Angelina Jolie e Alicia Vikander.

 La rivoluzione ed il successo ottenuto da tale gioco sono stati determinati da diversi fattori. Innanzitutto, porre come protagonista di quest'ultimo (un universo prettamente maschile) una donna capace e carismatica, divenuta poi addirittura una sorta di sex-symbol. Inoltre, come detto, la creazione di un nuovo genere di videogame, che unirà l'esplorazione degli ambienti, la risoluzione di vari enigmi e gli scontri epici con i cattivi di turno. Il tutto ponendo la visuale in terza persona, dietro la protagonista. Partiamo alla scoperta di questo videogioco e della sua avvincente storia.

Giovane ragazza britannica che, sebbene proveniente da una famiglia facoltosa e rigida, si appassiona all'archeologia, Lara diviene nel tempo profonda conoscitrice di antiche civiltà e protagonista di diverse avventure e spedizioni in tutto il mondo alla ricerca di tesori. Nel corso degli anni, dopo aver acquisito anche diverse abilità in vari tipi di combattimenti, diventa famosa per alcune scoperte archeologiche e per i libri scritti, in cui narra delle sue molte spedizioni.  

Lara Croft, l'avvio della sua fama e del successo: la prima serie

Immagine esemplificativa che mostra uno scorcio della Storia della saga di Tomb Raider

Nel primo capitolo di questa (del 1996), dei sei complessivi, l'archeologa si ritrova a dover cercare un prezioso manufatto, lo Scion, suddiviso in vari pezzi. Essa dovrà affrontare diverse prove e battaglie, contro un antico signore di Atlantide, che la porteranno alla fine a distruggere quasi totalmente lo stesso oggetto per salvare l'umanità. 

In Tomb Raider II – Il pugnale di Xian, Lara Croft è impegnata in diversi scenari da Venezia al Tibet, alla ricerca di un pugnale dai presunti poteri, tra cui anche donare l'immortalità, appartenuto ad un vecchio imperatore cinese. Anche in questo caso, lei dovrà affrontare molte prove e scontrarsi con un boss mafioso, desideroso di avere lo stesso potente oggetto.

Nel terzo capitolo della saga, l'archeologa si ritrova in India per rintracciare un manufatto, la Pietra Infada, di quattro complessivi, derivanti da una roccia di un meteorite caduto sulla terra migliaia di anni prima e che posseggono potenti e misteriose proprietà. Tuttavia, proprio in Asia, essa scopre l'esistenza appunto di altri tre manufatti realizzati con lo stesso materiale e altrettanto poderosi.

In Tomb Raider IV – Last Revelation, si mostra il passato della Croft che, ragazzina, impara tante arti ed abilità da un suo maestro. Nella seconda parte del videogioco, invece, dovra recuperare l'armatura di Horus in Egitto e lottare contro il cattivo Dio Seth. Nel finale, la protagonista sembra perire, a causa del crollo di una piramide.

Negli ultimi due capitoli della serie, Chronicles e The Angel of Darkness, la nostra eroina è prima ritenuta morta e poi accusata dell'omicidio del suo antico maestro. In particolare, nell'ultimo gioco, essa, aiutata da un nuovo misterioso amico, dovrà affrontare una setta segreta che intende resuscitare una divinità malvagia.  

La seconda serie di Tomb Raider, il successo si rinverdisce

La storia del primo capitolo di questa, chiamato Legend, mette in luce ancora una volta il passato dell'archeologa e le sue origini. Nel gioco essa dovrà recuperare i diversi pezzi della celebre spada Excalibur, che determinò la scomparsa della madre, fronteggiando al tempo stesso nemici e vecchi presunti amici della ragazza.

Se nel secondo episodio della serie, Anniversary, si effettua una sorta di remake del primo videogioco e che ha lanciato la celebre archeologa, il terzo capitolo, chiamato Underworld, è la continuazione di Legend. In quest'ultimo capitolo, Lara Croft dovrà trovare il martello di Thor, Dio scandinavo, affrontando vecchi nemici riapparsi nuovamente. Essa, inoltre, apparirà con un nuovo look.

La terza serie, alla scoperta di Lara

Il nono episodio della saga rivela ancora una volta una Croft giovane, alle prime armi, imbarcata su una nave, la Endurance, alla ricerca dell'impero perduto di Yamatai. A seguito di un naufragio, si ritroverà sola, su un'isola deserta e misteriosa, all'interno del cosiddetto Triangolo del Drago. Con l'obiettivo di sopravvivere.

In Rise of Tomb Raider, l'archeologa si ritrova impegnata in diverse storie e sulle tracce di un misterioso manufatto, la Sorgente Divina, e ad affrontare la cosiddetta Trinità, gruppo paramilitare che un tempo era un ordine di cavalieri. Lei scoprirà anche nuove notizie sulla sorte di suo padre, prima creduto assassinato ed in seguito suicidato.

Il 14 settembre del 2018, dopo una grande attesa del pubblico e della critica, è uscito "Shadow of Tomb Raider", ultimo episodio della saga. Partendo da un' arcipelago messicano, Lara si ritroverà ad affrontare pericolose profezie Maya fra cui maremoti e terremoti, e tutto il classico tragico programma profetico. Nonostante alcuni punti deboli narrativi, il gioco dimostra di avere un ottimo gameplay e di divertire, riscontrando un buon successo di pubblico. 

Trailer del nuovo e ultimo capitolo "Shadow of Tomb Raider"



I più condivisi

Ecco le migliore cuffie da gaming sul mercato (nel 2019)

Un’esperienza videoludica di tutto rispetto ha bisogno, ovviamente, di essere supportata da strumenti di rilievo. Oltre alla scelta della console principale (quindi vedi Personal Computer, PlayStation o Xbox) vanno scelti con somma attenzione il joystick e quando richiesto anche mouse e tastiera di primo ordine. In pochi, però, sanno che un’attenzione particolare nel mondo del gaming viene riservata anche alle cuffie che, a differenze di tante altre, permettono di udire suoni assolutamente realistici al fine di rendere ancora più speciale l’esperienza di gioco.

Leggi tutto...

Notebook da gaming nel 2019: quale acquistare?

Il mondo videoludico, ormai, ha preso il sopravvento su tutto e tutti. Indipendentemente dalla propria fascia di età siamo praticamente tutti coinvolti e avvolti dal mondo dei videogiochi che ormai ci permettono di ammazzare il tempo senza problema alcuno ovunque siamo. Infatti, anche se siamo in attesa dal dentista, possiamo tranquillamente ingannare il tempo con uno dei tanti giochi scaricabili dallo store sul nostro smartphone.

Leggi tutto...

Il gaming e i mouse: i wireless alla pari dei cablati?

Il mondo del gaming, in particolar modo quello online, sta letteralmente ribaltando l’idea di gioco videoludico che nel corso degli anni siamo stati capaci di concepire nelle nostre menti. Prima si guardava ai videogames come un passatempo o comunque un hobby da dover e poter coltivare nel tempo libero. Ad oggi, invece, esistono dei tornei professionistici a livello mondiale organizzati solo ed esclusivamente per coloro che del loro essere ‘gamer’ ne hanno fatto una professione: ultimo caso a testimonianza di quanto abbiamo detto sono gli ingaggi da parte di alcune società di calcio (vedi per esempio la Sampdoria in Italia) di giocatori videoludici professionisti.

Leggi tutto...

Tastiera wifi da gaming: ecco alcuni nostri consigli

Il processo tecnologico è ormai colonna portante della nostra vita: non c’è giorno alcuno che passa senza una novità o una miglioria circa i nostri usi e le nostre consuetudini.
Una delle novità principali degli ultimi anni è sicuramente lo sviluppo, probabilmente esagerato, del mondo del gaming: sempre più migliaia di giocatori si sfidano quotidianamente via ‘etere’, quindi tramite internet, dando vita a battaglie epiche che coinvolgono sempre più gli stessi. Addirittura vengono oramai organizzati tornei a livello mondiale con ricchissimi premi agli eventuali vincitori.

Leggi tutto...

PS4 PRO VS PS4 Slim: l’egemonia chiamata PlayStation

In una qualsiasi abitazione, in una qualsiasi casa ove risiede almeno un soggetto di età pari o inferiore ai 35/40 è, per forza di cose, presente almeno una console per l’intrattenimento videoludico. Negli ultimi anni lo scettro di regina in questo mondo spetta di diritto alla PlayStation che ormai dal lontano 2000 allieta le giornate di noi ‘eterni bambini’.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Half Life la serie: una delle migliori di sempre!

Copertina serie Half Life

Nel corso degli anni sono stati creati e lanciati dei videogiochi che hanno rappresentato una svolta per l'intero settore, capaci di diventare una sorta di spartiacque di questo universo variegato e complesso. Il tutto grazie a soluzioni innovative o addirittura rivoluzionarie per quanto riguarda la trama, le modalità di gioco o la stessa struttura del videogame. Questo è, ad esempio, il caso di Half Life.

Leggi tutto...

Leggi anche...

PS4 PRO VS PS4 Slim: l’egemonia chiamata PlayStation

In una qualsiasi abitazione, in una qualsiasi casa ove risiede almeno un soggetto di età pari o inferiore ai 35/40 è, per forza di cose, presente almeno una console per l’intrattenimento videoludico. Negli ultimi anni lo scettro di regina in questo mondo spetta di diritto alla PlayStation che ormai dal lontano 2000 allieta le giornate di noi ‘eterni bambini’.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Top 10 videogiochi: ecco i migliori FPS

Bentornati, altro giro, altra top ten: stavolta è il turno dei first person shooter, che da ora in poi chiameremo FPS, altrimenti non finiamo più. Dal nostro modo di vedere, gli FPS sono strettamente collegati all’industria dei videogiochi in generale, perché le loro fortune sembrano essere strettamente legate; tocca praticamente sempre agli FPS, infatti, con la loro costante ricerca di fotorealismo, il ruolo di stress test per far mostrare i muscoli alle nuove componenti hardware. Siete così “maturi” (scusate ma non ci piace definirci “vecchi”) da ricordare il tormentone: “Ma ci gira Crysis?”?

Leggi tutto...
Go to Top