Lanciato nel suo primo episodio nel 2012, Dishonored, un videogioco di genere azione-avventura stealth, realizzato dalla società Arkane Studios, è stato accolto entusiasticamente sia dalla critica che dal pubblico. Tale successo poi ha portato sia alla realizzazione di un secondo capitolo del gioco elettronico, uscito nel 2016, che ad un'espansione successiva dal titolo Dishonored: La morte dell'Esterno, del 2017.

Le recensioni positive da parte della critica si sono confermate poi con la vittoria di alcuni premi, tra cui il più importante è stato come miglior videogioco dell'anno ai Bafta 2013 (nella categoria videogame dei prestigiosi riconoscimenti britannici). Tra le particolarità che lo distinguono da altri giochi elettronici, le voci dei suoi protagonisti sono fornite da celebri attori del cinema, tra cui Susan Sarandon e Carrie Fisher (la principessa Leila di Guerre Stellari). Dopo aver conosciuto l'ambiente di gioco, scopriamo qualcosa di più sulla storia della saga di Dishonored.

Ambientazione di Dishonored

Le vicende si svolgono all'interno della città di Dunwall, la cui atmosfera ricorda molto quella di Edimburgo o della Londra Vittoriana, ma in un'epoca dove è particolarmente diffusa la tecnologia e si mostrano forze di origine sovrannaturale. All'interno di un regno in decadenza, sconvolto da una misteriosa malattia infettiva simile alla peste, si fronteggiano e si scontrano diversi personaggi e gruppi, segreti o meno.

La storia del primo capitolo della saga

Dopo una missione all'estero, Corvo Attano (il protagonista) si incontra con l'imperatrice di cui è guardia del corpo, tuttavia egli rimane coinvolto in un complotto realizzato da un gruppo di cospiratori, in cui la stessa viene uccisa, mentre la figlia Emily rapita. E proprio Corvo viene accusato, dal capo delle agenti segreti reali, di essere l'artefice sia dell'assassinio che del rapimento. Passati alcuni mesi in prigionia e alla vigilia della sua esecuzione, il protagonista viene a conoscere la verità proprio dal capo delle spie, divenuto nel frattempo Lord Reggente di Dunwall.

Questi ha architettato il complotto e fatto accusare ingiustamente Corvo. Quest'ultimo, tuttavia, riesce a fuggire dalla prigionia grazie all'aiuto di un gruppo di persone fedeli alla vecchia regina e che intendono non solo mettere sul trono la figlia Emily, ma anche uccidere gli autori del complotto stesso. Il protagonista si unisce a loro e viene aiutato nella sua missione da un'entità soprannaturale chiamata L'Esterno, che gli fornirà anche poteri speciali. Adesso, egli potrà divenire un assassino spietato.

Il videogioco si sviluppa così attraverso diversi scontri, tradimenti ed omicidi con avversari e presunti amici o alleati. Il finale tuttavia varia in base alle scelte effettuate dal giocatore durante le fasi del gioco. In pratica, si potrà riuscire a salvare la principessa Emily o meno e, a seconda delle scelte, Corvo resterà al fianco della donna divenuta nuova imperatrice oppure egli sarà costretto a lasciare Dunwall, in quanto il regno ormai senza guida è destinato a breve a crollare definitivamente. 

Il secondo capitolo

Questo episodio si svolge 15 anni dopo i fatti accaduti nel primo e vi troviamo Emily divenuta imperatrice con a suo fianco Corvo. A palazzo reale si presenta Delilah che, dopo essersi proclamata sorella della vecchia regina e quindi legittima erede al trono, fa arrestare Emily e Corvo stesso. A questo punto il giocatore può scegliere di impersonare uno dei due. Il prescelto riuscirà a fuggire e intraprenderà un viaggio in nave, mentre l'altro sarà pietrificato.

Nel frattempo, il protagonista vedrà in sogno l'Esterno e dovrà decidere se accettare o meno i suoi poteri. Durante le varie tappe del viaggio, il giocatore stesso dovrà affrontare diversi personaggi e scegliere man mano se salvarli o eliminarli o neutralizzarli. Il tutto tra scontri, magie e colpi di scena. Dopo una serie di peripezie, il giocatore farà quindi ritorno al palazzo reale per affrontare nello scontro conclusivo la stessa Delilah.

Così come nell'episodio precedente, il gioco potrà avere un finale differente in base alle scelte effettuate dal protagonista. Infatti, si potrà decidere di uccidere l'usurpatrice o meno e poi di liberare dalla prigionia di pietra Corvo o Emily oppure lasciarlo così. Di conseguenza, in base a tali scelte si avrà una conclusione più violenta e negativa oppure meno sanguinaria e maggiormente positiva.



I più condivisi

Top 10 Videogiochi difficili: dai un'occhiata a questi titoli per PC/Console

Siamo masochisti? Ci piace forse soffrire? La vita già non è già tanto difficile anche senza che ci si mettano i videogiochi? E allora perché tutta questa passione per i giochi difficili?
Benvenuti al nostro nuovo listone Top 10 Giochi difficili, grazie al quale proveremo a dare una risposta a tutte questo domande.

Leggi tutto...

Ecco le migliore cuffie da gaming sul mercato (nel 2019)

Un’esperienza videoludica di tutto rispetto ha bisogno, ovviamente, di essere supportata da strumenti di rilievo. Oltre alla scelta della console principale (quindi vedi Personal Computer, PlayStation o Xbox) vanno scelti con somma attenzione il joystick e quando richiesto anche mouse e tastiera di primo ordine. In pochi, però, sanno che un’attenzione particolare nel mondo del gaming viene riservata anche alle cuffie che, a differenze di tante altre, permettono di udire suoni assolutamente realistici al fine di rendere ancora più speciale l’esperienza di gioco.

Leggi tutto...

Notebook da gaming nel 2019: quale acquistare?

Il mondo videoludico, ormai, ha preso il sopravvento su tutto e tutti. Indipendentemente dalla propria fascia di età siamo praticamente tutti coinvolti e avvolti dal mondo dei videogiochi che ormai ci permettono di ammazzare il tempo senza problema alcuno ovunque siamo. Infatti, anche se siamo in attesa dal dentista, possiamo tranquillamente ingannare il tempo con uno dei tanti giochi scaricabili dallo store sul nostro smartphone.

Leggi tutto...

Il gaming e i mouse: i wireless alla pari dei cablati?

Il mondo del gaming, in particolar modo quello online, sta letteralmente ribaltando l’idea di gioco videoludico che nel corso degli anni siamo stati capaci di concepire nelle nostre menti. Prima si guardava ai videogames come un passatempo o comunque un hobby da dover e poter coltivare nel tempo libero. Ad oggi, invece, esistono dei tornei professionistici a livello mondiale organizzati solo ed esclusivamente per coloro che del loro essere ‘gamer’ ne hanno fatto una professione: ultimo caso a testimonianza di quanto abbiamo detto sono gli ingaggi da parte di alcune società di calcio (vedi per esempio la Sampdoria in Italia) di giocatori videoludici professionisti.

Leggi tutto...

Tastiera wifi da gaming: ecco alcuni nostri consigli

Il processo tecnologico è ormai colonna portante della nostra vita: non c’è giorno alcuno che passa senza una novità o una miglioria circa i nostri usi e le nostre consuetudini.
Una delle novità principali degli ultimi anni è sicuramente lo sviluppo, probabilmente esagerato, del mondo del gaming: sempre più migliaia di giocatori si sfidano quotidianamente via ‘etere’, quindi tramite internet, dando vita a battaglie epiche che coinvolgono sempre più gli stessi. Addirittura vengono oramai organizzati tornei a livello mondiale con ricchissimi premi agli eventuali vincitori.

Leggi tutto...

Leggi anche...

La storia della saga di Call of Duty: quella sporca ultima guerra!

Soldato che spara della saga di Call of Duty

Nel corso degli ultimi anni sono usciti diversi giochi che hanno cercato di imitarlo, ma nessuno è riuscito a raggiungere il successo di pubblico e di critica raggiunto dal videogame "Call Of Duty". Il primo capitolo di questo splendido gioco è uscito nel 2003, ottenendo come detto un'accoglienza strepitosa e ricevendo svariati premi e riconoscimenti. In seguito, la casa produttrice ha lanciato ulteriori episodi, fino a far diventare il gioco una vera e propria saga, composta complessivamente da circa 15 titoli principali, senza contare i cosiddetti Spin-off.

Leggi tutto...

Leggi anche...

GTA5: la storia di una strana storia d'amicizia e rapine!

src="images/GTA-5.jpg" />Conosciuto in tutto il mondo anche con l'acronimo GTA, "Grand Theft Auto" è considerata una delle saghe più celebri della storia dei videogiochi e lanciata nel 1997 da un'azienda informatica statunitense con l'uscita del primo capitolo della serie, per computer e playstation. Da allora, questo gioco elettronico ha fatto tanta strada, arrivando complessivamente a contare ben sette episodi e cinque cosiddetti spin-off.

Tutto questo si è trasformato in un successo commerciale senza precedenti nella storia dei videogiochi e che ha permesso alla saga di superare i 250 milioni di copie acquistate in tutto il mondo e posizionarsi al quarto posto tra le serie più vendute, subito dietro ai celebratissimi SuperMario, Pokemon e Tetris. L'ultimo capitolo della serie, Grand Theft Auto V, ha raggiunto da solo i 95 milioni di copie vendute. Andiamo proprio a conoscere un pò meglio GTA in generale ed in particolare proprio quest'ultimo celebre episodio della saga.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Top 10 dei migliori videogiochi in uscita nel 2018

Giocare ci piace, ci piace tanto, ovviamente non saremmo qui a parlarne con voi. Ma sapete cos’altro ci piace? L’attesa! Sul serio, il tempo che va dal lancio del gioco all’uscita sugli scaffali è un tempo magico, dove tutto è ancora possibile e speriamo che ogni giorno venga comunicato qualcosa che ci dia elementi su cui speculare.

Leggi tutto...
Go to Top