Capita, di tanto in tanto, nel settore dei videogiochi che ne siano lanciati alcuni che provocano una piccola rivoluzione. Questa può riguardare tantissimi aspetti, dal tipo di videogame fino alla sua modalità di interazione col giocatore. Il tutto comincia magari prima a diffondersi lentamente, per poi dilagare in tutto il mondo, conquistandoolle di appassionati, commenti positivi della critica ed anche qualche premio importante.

Tutto ciò è successo con "PlayerUnknown's Battlegrounds" o anche PUBG, un bel videogioco di genere "sopravvivenza" e che vede sfidarsi uno o più giocatori contro uno o più avversari in un ambiente virtuale, dove l'obiettivo è quello rimanere gli unici sopravvissuti allo scontro. Tuttavia, a provocare la rivoluzione, a parte l'ottima riuscita sotto diversi aspetti del videogame, è stata la rinascita e l'esplosione di un genere di gioco fino a quel momento minore, cioè il cosiddetto "Battle Royale", che visto il grande successo si sta sviluppando anche per console come la PS4. Andiamo a capire di cosa si tratti e quali altri videogame rientrano in questo genere.

 

Battle Royale Su PS4, un video game di uno contro tutti

 In pratica, questo genere di videogioco non è altro che una sfida multiplayer in cui tutti i giocatori devono combattere gli uni contro gli altri in simultanea. Si inizia naturalmente partendo con un equipaggiamento limitatissimo e che man mano si deve ampliare, raccogliendo armi e materiali lungo il percorso, con l'obiettivo di sopravvivere ed uccidere tutti gli avversari che si incontrano. Una sorta, secondo alcuni, di Hunger Games in versione videoludica.

 Questo genere in realtà, non è nuovo, bensì un cosiddetto Mod (un'evoluzione aggiornata e migliorata di un videogioco da parte di altri giocatori appassionati o semplici esperti del settore) di alcuni videogame quali Minecraft ed ArmA 2. E proprio da un mod di quest'ultimo, chiamato appunto Battle Royale, si è evoluto questo genere, fino ad arrivare alla consacrazione finale ottenuta con PUBG, che ha raggiunto il record di 3 milioni di giocatori in simultanea in un solo giorno. Il grande successo ottenuto da questa nuova modalità a spinto la Sony ad investire sulle Battle Royal, infatti PUBG arriverà su Ps4 nel 2018. immagine relativa alla battle royale fornite per ps4

PlayerUnknown's Battlegrounds, l'ultima versione importante di Battle Royale

Per spiegare meglio in cosa consista nello specifico questo tipo di gioco, possiamo proprio parlare di come si svolge PUBG. In pratica, si prende parte ad uno scontro in contemporanea con altri 99 giocatori partecipanti, gareggiando soli oppure creando piccole squadre di alleati, per un massimo di quattro elementi. Inizialmente, questi vengono catapultati col paracadute su un'area vasta e non posseggono un equipaggiamento.

Una volta atterrati, inizia l'avventura vera e propria, con la ricerca di vari tipi di materiali, di armi, di postazioni dove ripararsi dagli attacchi nemici e di eventuali veicoli per gli spostamenti. Il tutto al fine di uccidere gli avversari, sempre se si riesce a sopravvivere. A rendere più vivace il gioco è il restringimento graduale dell'area di svolgimento dell'azione, che costringe gli avversari ad essere sempre più a contatto.

Inoltre, per evitare pause, vi possono essere sia dei bombardamenti che inducono i singoli giocatori a scappare e quindi esporsi maggiormente e sia dei lanci aerei di casse di rifornimenti, che costringono i partecipanti a confrontarsi per raccoglierle. Ciascuna eliminazione di un avversario permette di ottenerne le risorse. La vittoria è raggiunta dall'unico sopravvissuto di questa sfida, che ottiene inoltre anche valuta fittizia da consumare per personalizzare il proprio personaggio o avatar.

Altri giochi a cui partecipare in modalità Battle Royale per PS4

Prima di PUBG, ma soprattutto dopo il suo enorme successo, vi sono stati altri videogiochi con cui confrontarsi in modalità multiplayer e di genere di sopravvivenza, attraverso cui potersi divertire. Tra i giochi precedenti, vi è sicuramente ArmA 2 nella versione Mod di DayZ, poi nel corso del tempo divenuta COD of DayZ. Quest'ultimo rappresenta una versione particolare in cui si combatte unicamente in solitaria.

H1Z1: King of the hill 

Un altra menzione va a H1Z1 della casa produttrice Daybreak che è stato nei tempi  un grande gioco molto popolare nell'ambito sia dei Battle Royale sia nell'ambito dei giochi con una grandissima community online. In particolare parliamo della mod H1Z1:KOTH (cioè “king of the hill”) sviluppata sempre dalla Daybreak che corrisponde alla modalità di gioco tuttora predominante sul mercato. E tramite il marketplace di steam, lo store più famoso nell'ambito della distribuzione dei giochi per PC, si era formata una vera e propria economia di scambio e compravendita di oggetti cosmetici che comprendono: skin per le armi, per l' avatar, icone per il profilo e capi d' abbigliamento indossabili dal personaggio virtuale.

Trailer ps4  H1Z1:KOTH 

 

Battle royale Fortnite

Non meno divertente è anche Fortnite: Battle Royale. Questo videogame, rispetto a PUBG, di cui è stato definito da alcuni una sorta di copia, evidenzia delle caratteristiche peculiari, quali ad esempio una differente gestione delle risorse e la possibilità di creare nuove tipologie di armi, anche stravaganti. Tra queste, particolari fortezze aeree o labirinti in cui lasciare varie trappole mortali. Un videogioco in cui strategia e fantasia sono quindi entrambe fondamentali per vincere.

 Call of duty: in arrivo una Battle Royale per PS4

Inoltre c'è stato un rumor che si è diffuso molto velocemente nel mondo videoludico, che riguarda uno dei più famosi sparatutto al mondo, Call of Duty. Ci sono dei pettegolezzi che a Treyarch infatti rinuncia alla ricomparsa della famosissima modalità campagna cioè la “storia” (che ad ogni titolo cambia, oppure prosegue come sequel) per dare posto ad una modalità Battle Royale.



I più condivisi

Top 10 videogiochi Multiplayer competitivi (per PS4, Xbox One e PC)

Questa sembra essere l’era di Battle Royale, ma molti dimenticano che, ben prima di questa che sta assumendo sempre più le forme di una piaga sociale (non perché i battle royale siano brutti giochi, anzi, è che ormai ci ritroviamo questa modalità ficcata a forza anche in giochi che non c’entrano niente: mi aspetto un prossimo Fifa Battle Royale e poi appendo il joypad al chiodo), ma dicevamo… ben prima dei battle royale abbiamo sempre cercato un modo per sfogare i nostri istinti competitivi più bassi attraverso i videogiochi: già ai tempi di Doom e Quake era chiaro che sparare ad personaggio mosso da una “persona vera” fosse più divertente che freddarne uno guidato dall’intelligenza artificiale.

Leggi tutto...

Top 10 videogiochi Horror (per PC, PS4, Xbox one)

Una volta abbiamo provato a giocare ad un horror con le cuffie dotate di isolamento acustico: stiamo ancora provando a scastrare il joypad dal soffitto, dove lo abbiamo lanciato dopo che il nostro coinquilino ha avuto la bella idea di toccarci sulla spalla per dirci che era pronta la cena. Dopo anni di psicoterapia, siamo finalmente pronti a esorcizzare i nostri demoni e parlare finalmente della Top 10 Horror senza rischiare nuovamente di fare un soggiorno forzato in quella camera là, con le pareti imbottite.

Leggi tutto...

Halo: storia dello sparatutto simbolo di casa Microsoft!

Storia di Halo, il videogioco

Un videogioco capace di conquistare una marea di appassionati in tutto il mondo, di vendere milioni di copie e di essere acclamato dalla critica come uno dei migliori mai realizzati. Stiamo parlando naturalmente di Halo: Combat Evolved, primo episodio dell'omonima saga di videogames. Questa è composta da ben 11 uscite complessive, tra principali e spin-off, che ne hanno fatto un gioco storico, diffuso ed amato da più generazioni di giocatori della consolle Xbox della Microsoft.

Leggi tutto...

Bioshock: storia di un'umanità da salvare...

Uscito nel lontano 2007, il gioco di Bioshock ha stupito molti appassionati di videogames per la sua trama originale ed avvincente ed i personaggi affascinanti e coinvolgenti. Questo successo si è poi confermato sia a livello commerciale con numerose copie vendute e sia a livello di critica, dove il primo capitolo della serie ha ottenuto in Gran Bretagna il prestigioso premio Bafta 2007 per la categoria videogiochi, mentre in Italia diversi ulteriori riconoscimenti, tra cui anche quello come miglior videogame dell'anno.

Leggi tutto...

Uncharted: saga di un action adventure di successo!

Uncharted: saga di un videogioco di successo

Il protagonista del gioco è Nathan Drake, esploratore, cacciatore di tesori e archeologo americano, impegnato nelle diverse avventure della saga. Una sorta di Indiana Jones dell'animazione o Lara Croft al maschile. Si tratta di un personaggio molto affascinante e ben caratterizzato, che ha portato il videogioco al successo, con vendite che hanno toccato i 41 milioni di copie in tutto il mondo e all'uscita di ben quattro capitoli complessivi, abbinati a tre spin-off. Scopriamo di più sulla saga Uncharted, giocabile su Playstation 3 e Playstation 4. 

Leggi tutto...

Leggi anche...

La storia della saga Splinter Cell

Diversamente da altri videogiochi, ideati da specialisti del settore, magari poco conosciuti al grande pubblico al di fuori di tale universo, la saga di Splinter Cell (lanciata nel 2002 e composta da ben 6 capitoli) ha invece un ideatore illustre e celebre come Tom Clancy, autore di romanzi famosi e di successo, da cui poi sono stati tratti altrettanti film noti. Uno su tutti è "Caccia ad Ottobre Rosso", con attori straordinari come Sean Connery e Alec Baldwin.

Leggi tutto...

Leggi anche...

La storia di Red Dead Redemption: Western, ricatti e tradimenti

Negli ultimi anni esistono sempre più casi di videogiochi di successo, la cui trama spettacolare o la storia affascinante danno vita spesso a cortometraggi, film o libri. Basti ricordare, ad esempio, la celebre saga di Resident Evil o quella di Tomb Raider. Questo è anche il caso di Red Dead Redemption, videogame plurivincitore di svariati premi, da cui è stato tratto un cortometraggio, messo in onda poi dalla nota emittente americana Fox.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Videogiochi indie per PS4, PC, XBOX ONE: i nostri 20 consigli!

Unravel: tra i migliori videogiochi indie

In questo elenco ci sono alcuni dei nostri giochi preferiti. Il mondo degli indie è così vasto e variegato che ci siamo trovati quasi costretti a raddoppiare le posizioni a disposizione: è per questo che l’abbiamo diviso in due parti. Ma che significa indie? Fondamentalmente, indie vuol dire che durante lo sviluppo dei videogiochi, lo studio non ha un publisher alle spalle o, più in generale, diciamo che non ci sono ingerenze esterne. In sostanza, un gioco indie è stato sviluppato da uno sviluppatore indipendente.

Leggi tutto...
Go to Top