Console ed accessori

Ecco le migliore cuffie da gaming sul mercato (nel 2019)

Un’attenzione particolare nel mondo del gaming viene riservata anche alle cuffie che, a differenze di tante altre, permettono di rendere ancora più speciale l’esperienza di gioco

Un’esperienza videoludica di tutto rispetto ha bisogno, ovviamente, di essere supportata da strumenti di rilievo. Oltre alla scelta della console principale (quindi vedi Personal Computer, PlayStation o Xbox) vanno scelti con somma attenzione il joystick e quando richiesto anche mouse e tastiera di primo ordine. In pochi, però, sanno che un’attenzione particolare nel mondo del gaming viene riservata anche alle cuffie che, a differenze di tante altre, permettono di udire suoni assolutamente realistici al fine di rendere ancora più speciale l’esperienza di gioco.

L’acquisto di quest’oggetto può anche derivare dall’esigenza di non far sentire agli altri tutti i suoni che caratterizzano il gioco che abbiamo scelto, che si tratti di sparatorie o corse in auto è giusto non disturbare eventuali coinquilini o parenti e allo stesso tempo non rinunciare alla possibilità di vivere un’esperienza di gioco totalizzante, senza privazioni di sorta.

Avendo un pc da gaming, un monitor che sprizza pixel da tutti i pori e mouse e tastiera da professionisti sarebbe un peccato non mettere la classica ciliegina sulla torta non acquistando-+ un paio di cuffie da gaming. Il suono cristallino e la possibilità di comunicare con i vostri amici è quello che rendono le attività videoludiche speciali pertanto lesinare qualche decina di euro, a questo punto, equivarrebbe ad un vero e proprio suicidio. Ma come possiamo scegliere le cuffie idonee alle nostre esigenze? Come facciamo a sapere che quelle siano quelle giuste?

Come scegliere le cuffie giuste

Ognuno di noi ha delle esigenze estremamente personali, nonchè gusti, usi e consuetudini. Pertanto, come è ovvio che sia, non esistono guide universali nella scelta delle cuffie giuste per le nostre esigenze però esistono numerose peculiarità che possono indirizzarci verso una scelta corretta anzichè errata. Di base le migliori cuffie per il gaming devono essere comode e predisposte ad un utilizzo prolungato nel tempo ma andiamo a vedere nel dettaglio quali caratteristiche devono avere:

  • Design – quando si parla di design non si parla solo di estetica ma anche e ovviamente di qualità e comodità. La stragrande maggioranza delle cuffie da gaming hanno una struttura circumurale con l’orecchio completamente avvolto dal padiglione. In caso di utilizzo prolungato divengono fondamentali qualità come peso e dimensioni senza trascurare gli eventuali bottoni che nascono per la regolazione del volume o comunque di altre funzioni;
  • Compatibilità – quando acquistiamo un paio di cuffie da gaming dobbiamo stare attenti a quali scegliamo. Molte oramai sono compatibili con qualsiasi tipo di dispositivo mentre ne esistono alcune in commercio che sono esclusive per determinate console ipso facto vi consigliamo spassionatamente di verificare la compatibilità con il vostro dispositivo prima di procedere con l’acquisto;
  • Tecnologia – la qualità del suono percepito si deve anche e soprattutto dalle caratteristiche dei driver e dell’eventuale scheda audio ubicata all’interno delle cuffie stesse. In questo caso vanno valutati tratti come la sensibilità e il valore dell’impendenza;
  • Microfono – un ottimo paio di cuffie da gaming deve essere dotato anche di un microfono di qualità per rendere possibile la comunicazione diretta con altri utenti. Esso è fondamentale quindi per i giochi multiplayer come per esempio Fortnite che negli ultimi mesi ha sbaragliato qualsiasi concorrenza riuscendo a coinvolgere gente di qualsiasi fascia di età.
  • Connettività: si ha la possibilità di scegliere due modi per collegare le cuffie al dispositivo principale. Possiamo optare per un connessione mediante jack audio da 3,5 mm (che è anche la più frequente) oppure tramite Bluetooth. Fino a qualche mese fa la corsia preferenziale portava alla connessione con il cavo ma ultimamente le recenti uscite hanno dimostrato di poter reggere il paragone.

Quanto costa un paio di cuffie?

Sul mercato esistono decine e decine di tipologie di cuffie da gaming differenti tra di loro. Ognuna offre prestazioni diverse ma oggettivamente vi sono prezzi che magari possono apparire a livello collettivo esagerati. Esistono infatti cuffie che arrivano a costare anche 300€: nulla da dire ovviamente su chi decide di optare per una cifra del genere ma è giusto suggerire che con ¼ della somma precedente si trovano sul mercato cuffie dalle indiscusse prestazioni. In ogni caso, prima di procedere con l’acquisto, il vivo consiglio che diamo è quello di fare svariati sondaggi sul web…

Un consiglio per voi

Per quanto riguarda un modello nello specifico ci sentiamo di consigliarvi questo modello, che potrete acquistare direttamente su Amazon cliccando sull’immagine. Abbiamo deciso di proporvi le cuffie “Logitech G430 Cuffie con 7.1 Dolby Surround Sound” perchè rappresentano un ottimo compromesso, qualità prezzo.

Il consiglio ricade su queste non solo per buon rapporto tra la qualità ed il prezzo, ma anche per via delle caratteristiche che le differenziano dagli altri modelli (compresi quelli sella stessa casa produttrice). La principale differenza riguarda la presenza del virtual surround 7.1 in grado di restituire al giocatore un’impressione sonora coinvolgente, soprattutto perché il software dedicato permette di personalizzare ascolto e sonorità.

Non da sottovalutare è la presenza del microfono ripiegabile che vi permetterà di godervi le modalità multiplayer, ma anche di fare delle ottime chiamate e videochiamate.

Vi sarà possibile, inoltre, controllare il volume attraverso l’apposito tasto presente lungo il cavo in tessuto che termina con i classici connettori jack 3.5 mm precedentemente citati, uno per l’audio ed uno per il microfono.
Un’altra caratteristica particolare è quella che riguarda il rivestimento imbottito in tessuto removibile e lavabile: un punto in più per il comfort e la pulizia.

Naturalmente, appartenendo alla fascia medio-bassa, è importante che sappiate che non sono esenti da “difetti” che in questo caso coincidono con l’essere poco adatte all’ascolto di musica o per la visione di un film (quindi pensate proprio per il gaming), salvo non sappiate sfruttare l’effetto 7.1 in vostro favore.

Cosa aspettate a provarle?

Come pulirle

Pulire le cuffie è molto importante per la salute del vostro orecchio, soprattutto perché si tratta di oggetti che non custodiamo sempre con molta cura, li lasciamo dappertutto e li portiamo spesso con noi, ignorando il fatto che anch’esse possono accumulare batteri nocivi.

Se il rivestimento delle vostre cuffie è in velluto o in fibra sintetica ed è rimovibile come quello del modello sopracitato allora ecco cosa fare: estraete il tessuto e strofinatelo con un vecchio spazzolino da denti, immergetelo prima in una soluzione di acqua calda e sapone liquido e poi nell’acqua distillata, fatto questo vi basterà strizzarlo con delicatezza e lasciarlo asciugare.

Per le parti in plastica o simili vi basterà utilizzare un panno in microfibra o cotone con un po’ di una miscela di alcol e acqua distillata facendo attenzione a rimuovere tutto lo sporco senza però dimenticare di essere delicati.

Articoli collegati

Back to top button