In una qualsiasi abitazione, in una qualsiasi casa ove risiede almeno un soggetto di età pari o inferiore ai 35/40 è, per forza di cose, presente almeno una console per l’intrattenimento videoludico. Negli ultimi anni lo scettro di regina in questo mondo spetta di diritto alla PlayStation che ormai dal lontano 2000 allieta le giornate di noi ‘eterni bambini’.

L’evoluzione tecnologica ha permesso lo sviluppo di console (con annessi software) capaci di intrattenere l’uomo a 360°: oltre alla principale funzione di gioco esse ormai si riflettono e inesorabilmente riversano in qualsiasi ambito della nostra vita: Facebook, YouTube e via discorrendo ormai li troviamo anche e soprattutto all’interno delle console.

Ma tornando alla Play Station di cosa stiamo parlando? Stiamo parlando di una console lanciata sul mercato nel 2013 e che ad oggi risulta essere la più venduta in tutto il globo. Con il passare degli anni, mediante la PlayStation App, sono stati permessi svariati servizi che hanno permesso agli utenti di interagire ‘direttamente’ tramite social permettendo addirittura lo streaming dal vivo dei vari gameplay.

Ma tra le tante versioni immesse sul mercato di PS4 quali differenze intercorrono? Quale conviene acquistare? La PlayStation 4 Slim o la PlayStation 4 Pro? Perché l’una e non l’altra? Andiamo a vedere nel dettaglio le differenze che intercorrono tra la prima e la seconda console.

La PlayStation 4 Slim

Dopo l’iniziale rilascio della prima versione della PS4, come detto datata 2013, il ‘Chassis’ ovvero il ‘telaio’ quindi la struttura della console ha subito diverse modifiche.
Dal primordiale Chassis A, con conseguente passaggio intermedio del Chassis B e del Chassis C, si è passati alla nuova PlayStation Chassis D ovvero alla PlayStation 4 Slim.
La peculiarità della Slim è quella di distinguersi oltre per le dimensioni notevolmente ridotte anche per i consumi nettamente inferiori rispetto alle sorelle precedenti.
Dal punto di vista invece di componenti la nuova PlayStation è stata dotata di un’antenna Wi-Fi capace di supportare i 5GHz di connettività con passaggio di tecnologia Bluetooth dalla 2.1 alla 4.0.
Anche le porte USB hanno subito una modifica venendo sostituite con le varianti ad alta velocità e quindi con le versioni 3.1 delle stesse.
Adesso, tra l’altro, è divenuto possibile collegare anche un Hard Disk Esterno per l’eventuale installazione di giochi, file personali e ovviamente applicazioni di vario genere supportate dal software principale.

La PlayStation 4 Pro

Descritta e analizzata sommariamente la nuova PlayStation 4 Slim ci possiamo tranquillamente rendere conto che la stessa non offre alcuna funzionalità e/o prestazione aggiuntiva rispetto alle versioni precedenti. Infatti, come abbiamo visto, le migliorie che sono state apportate non hanno influito minimamente sull’esperienza ludica del giocatore: e allora, per far fronte alle incessanti richieste degli utenti, è stata immessa sul mercato la PlayStation 4 Pro che a differenza della Slim riesce a modificare l’esperienza di gioco.

L’ultima nata in casa Sony, riesce per la prima volta a reggere il gaming in 4K, seppur con alcune limitazioni. Nonostante ciò a qualsiasi tipologia di giocatore, indipendentemente dal tipo di televisione posseduta, viene assicurata la possibilità di avere prestazioni grafiche nettamente superiori alle precedenti.

La potenza superiore della console le permette, nonostante l’assenza di un apposito lettore Blu Ray 4K di supportare tale tecnologia: accedendo infatti al catalogo di Netflix o ad alcuni filmati di Youtube questo tipo di grafica è assicurata.

Fatte dunque le distinzioni del caso tra la PlayStation 4 Slim e quella Pro ci accorgiamo che con la prima non ci sono migliore dal punto di vista dell’esperienza videoludica: cambiano le dimensioni del prodotto ma non le prestazioni offerte. Cosa che invece succede con la PS4 Pro che permette di vivere esperienze più reali e conformi alla realtà. Ergo, alla tirata dei conti, se si è in possesso del vecchio modello di PS4 e vogliamo fare un passo avanti non dobbiamo sicuramente optare per la versione Slim...



I più condivisi

Ecco le migliore cuffie da gaming sul mercato (nel 2019)

Un’esperienza videoludica di tutto rispetto ha bisogno, ovviamente, di essere supportata da strumenti di rilievo. Oltre alla scelta della console principale (quindi vedi Personal Computer, PlayStation o Xbox) vanno scelti con somma attenzione il joystick e quando richiesto anche mouse e tastiera di primo ordine. In pochi, però, sanno che un’attenzione particolare nel mondo del gaming viene riservata anche alle cuffie che, a differenze di tante altre, permettono di udire suoni assolutamente realistici al fine di rendere ancora più speciale l’esperienza di gioco.

Leggi tutto...

Notebook da gaming nel 2019: quale acquistare?

Il mondo videoludico, ormai, ha preso il sopravvento su tutto e tutti. Indipendentemente dalla propria fascia di età siamo praticamente tutti coinvolti e avvolti dal mondo dei videogiochi che ormai ci permettono di ammazzare il tempo senza problema alcuno ovunque siamo. Infatti, anche se siamo in attesa dal dentista, possiamo tranquillamente ingannare il tempo con uno dei tanti giochi scaricabili dallo store sul nostro smartphone.

Leggi tutto...

Il gaming e i mouse: i wireless alla pari dei cablati?

Il mondo del gaming, in particolar modo quello online, sta letteralmente ribaltando l’idea di gioco videoludico che nel corso degli anni siamo stati capaci di concepire nelle nostre menti. Prima si guardava ai videogames come un passatempo o comunque un hobby da dover e poter coltivare nel tempo libero. Ad oggi, invece, esistono dei tornei professionistici a livello mondiale organizzati solo ed esclusivamente per coloro che del loro essere ‘gamer’ ne hanno fatto una professione: ultimo caso a testimonianza di quanto abbiamo detto sono gli ingaggi da parte di alcune società di calcio (vedi per esempio la Sampdoria in Italia) di giocatori videoludici professionisti.

Leggi tutto...

Tastiera wifi da gaming: ecco alcuni nostri consigli

Il processo tecnologico è ormai colonna portante della nostra vita: non c’è giorno alcuno che passa senza una novità o una miglioria circa i nostri usi e le nostre consuetudini.
Una delle novità principali degli ultimi anni è sicuramente lo sviluppo, probabilmente esagerato, del mondo del gaming: sempre più migliaia di giocatori si sfidano quotidianamente via ‘etere’, quindi tramite internet, dando vita a battaglie epiche che coinvolgono sempre più gli stessi. Addirittura vengono oramai organizzati tornei a livello mondiale con ricchissimi premi agli eventuali vincitori.

Leggi tutto...

PS4 PRO VS PS4 Slim: l’egemonia chiamata PlayStation

In una qualsiasi abitazione, in una qualsiasi casa ove risiede almeno un soggetto di età pari o inferiore ai 35/40 è, per forza di cose, presente almeno una console per l’intrattenimento videoludico. Negli ultimi anni lo scettro di regina in questo mondo spetta di diritto alla PlayStation che ormai dal lontano 2000 allieta le giornate di noi ‘eterni bambini’.

Leggi tutto...

Leggi anche...

La storia della saga di Dishonored

Lanciato nel suo primo episodio nel 2012, Dishonored, un videogioco di genere azione-avventura stealth, realizzato dalla società Arkane Studios, è stato accolto entusiasticamente sia dalla critica che dal pubblico. Tale successo poi ha portato sia alla realizzazione di un secondo capitolo del gioco elettronico, uscito nel 2016, che ad un'espansione successiva dal titolo Dishonored: La morte dell'Esterno, del 2017.

Leggi tutto...

Leggi anche...

The Last of Us: trama di un ipotetico film?

Rappresenta uno dei più celebri ed entusiasmanti videogame degli ultimi anni, The last of us ha appassionato giovani e adulti, amanti del genere avventura horror destinati alla Playstation. Accolto in maniera eccellente alla sua uscita, ha riscontrato anche un notevole successo a livello di critica, ottenendo diversi premi, tra cui quelli destinati al miglior gioco originale e per console. Ad avere colpito sono i suoi personaggi e la particolarità delle loro storie.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Top 10 dei migliori videogiochi in uscita nel 2018

Giocare ci piace, ci piace tanto, ovviamente non saremmo qui a parlarne con voi. Ma sapete cos’altro ci piace? L’attesa! Sul serio, il tempo che va dal lancio del gioco all’uscita sugli scaffali è un tempo magico, dove tutto è ancora possibile e speriamo che ogni giorno venga comunicato qualcosa che ci dia elementi su cui speculare.

Leggi tutto...
Go to Top