In una qualsiasi abitazione, in una qualsiasi casa ove risiede almeno un soggetto di età pari o inferiore ai 35/40 è, per forza di cose, presente almeno una console per l’intrattenimento videoludico. Negli ultimi anni lo scettro di regina in questo mondo spetta di diritto alla PlayStation che ormai dal lontano 2000 allieta le giornate di noi ‘eterni bambini’.

L’evoluzione tecnologica ha permesso lo sviluppo di console (con annessi software) capaci di intrattenere l’uomo a 360°: oltre alla principale funzione di gioco esse ormai si riflettono e inesorabilmente riversano in qualsiasi ambito della nostra vita: Facebook, YouTube e via discorrendo ormai li troviamo anche e soprattutto all’interno delle console.

Ma tornando alla Play Station di cosa stiamo parlando? Stiamo parlando di una console lanciata sul mercato nel 2013 e che ad oggi risulta essere la più venduta in tutto il globo. Con il passare degli anni, mediante la PlayStation App, sono stati permessi svariati servizi che hanno permesso agli utenti di interagire ‘direttamente’ tramite social permettendo addirittura lo streaming dal vivo dei vari gameplay.

Storia della PlayStation

Nonostante tutti sappiano cosa sia una PlayStation perché l’hanno utilizzata o vista utilizzare, non si può dire che a ciò corrisponda una conoscenza più o meno approfondita della sua storia che ormai non va del tutto sottovalutata data la sua presenza nelle nostre vite e dato il suo dominio (a livello numerico) con la PS4.
Come ogni dispositivo attualmente presente, anche la PS4 ha un “precursore” diverso da sé ma da cui tutto ha avuto inizio: l’indimenticabile PlayStation 1.
Quello che più stupisce di questa console, però, non è tanto la possibilità di lasciarsi coinvolgere ed intrattenere per diverse ore al giorno, ma il fatto che la sua ideazione non sarebbe mai dovuta avvenire.
Questo vi stupisce? Probabilmente sì, soprattutto perché sembra un progetto ben pensato, a lungo ragionato, ma in realtà nel 1988 la Nintendo siglò un contratto con Sony in vista della realizzazione di dello SNES-CD pensato per produrre e rivendere giochi in formato CDROM, tuttavia, prima che tutto ciò divenisse realtà, il presidente Nintendo si tirò indietro e annullò tutto perché il contratto garantiva a Sony il controllo completo su tutti i titoli che sarebbero stati rilasciati.
La rinuncia da parte di Nintendo fu ufficiale nel 1991 e solo alla fine dell’anno successivo nacque la PlayStation che, attraverso mosse vincenti tra cui l’utilizzo degli economici CDROM, fece il primo passo verso il successo che avrebbe raggiungo l’Occidente in pochissimo tempo.
Tutto questo sembra dimostrarci la valenza del caso che spesso quotidianamente sottovalutiamo ma che nell’ormai lontano 1992 diede vita a tutto ciò, cambiando per sempre l’infanzia e l’adolescenza di molti.

Ma tra le tante versioni immesse sul mercato di PS4 quali differenze intercorrono? Quale conviene acquistare? La PlayStation 4 Slim o la PlayStation 4 Pro? Perché l’una e non l’altra? Andiamo a vedere nel dettaglio le differenze che intercorrono tra la prima e la seconda console.

La PlayStation 4 Slim

Dopo l’iniziale rilascio della prima versione della PS4, come detto datata 2013, il ‘Chassis’ ovvero il ‘telaio’ quindi la struttura della console ha subito diverse modifiche. Dal primordiale Chassis A, con conseguente passaggio intermedio del Chassis B e del Chassis C, si è passati alla nuova PlayStation Chassis D ovvero alla PlayStation 4 Slim.

La peculiarità della Slim è quella di distinguersi oltre per le dimensioni notevolmente ridotte anche per i consumi nettamente inferiori rispetto alle sorelle precedenti. Dal punto di vista invece di componenti la nuova PlayStation è stata dotata di un’antenna Wi-Fi capace di supportare i 5GHz di connettività con passaggio di tecnologia Bluetooth dalla 2.1 alla 4.0.
Anche le porte USB hanno subito una modifica venendo sostituite con le varianti ad alta velocità e quindi con le versioni 3.1 delle stesse.

Adesso, tra l’altro, è divenuto possibile collegare anche un Hard Disk Esterno per l’eventuale installazione di giochi, file personali e ovviamente applicazioni di vario genere supportate dal software principale.

Acquista su Amazon la PS4 SLIM

Per gli amanti della PS4 Slim, proponiamo il link per acquistarla su Amazon, ti basterà cliccare sull'immagine di fianco. Altrimenti continua la lettura, magari la PS4 Pro è più vicina alle tue esigenze.

La PlayStation 4 Pro

Descritta e analizzata sommariamente la nuova PlayStation 4 Slim ci possiamo tranquillamente rendere conto che la stessa non offre alcuna funzionalità e/o prestazione aggiuntiva rispetto alle versioni precedenti. Infatti, come abbiamo visto, le migliorie che sono state apportate non hanno influito minimamente sull’esperienza ludica del giocatore: e allora, per far fronte alle incessanti richieste degli utenti, è stata immessa sul mercato la PlayStation 4 Pro che a differenza della Slim riesce a modificare l’esperienza di gioco.

L’ultima nata in casa Sony, riesce per la prima volta a reggere il gaming in 4K, seppur con alcune limitazioni. Nonostante ciò a qualsiasi tipologia di giocatore, indipendentemente dal tipo di televisione posseduta, viene assicurata la possibilità di avere prestazioni grafiche nettamente superiori alle precedenti.

La potenza superiore della console le permette, nonostante l’assenza di un apposito lettore Blu Ray 4K di supportare tale tecnologia: accedendo infatti al catalogo di Netflix o ad alcuni filmati di Youtube questo tipo di grafica è assicurata.

Fatte dunque le distinzioni del caso tra la PlayStation 4 Slim e quella Pro ci accorgiamo che con la prima non ci sono migliore dal punto di vista dell’esperienza videoludica: cambiano le dimensioni del prodotto ma non le prestazioni offerte. Cosa che invece succede con la PS4 Pro che permette di vivere esperienze più reali e conformi alla realtà. Ergo, alla tirata dei conti, se si è in possesso del vecchio modello di PS4 e vogliamo fare un passo avanti non dobbiamo sicuramente optare per la versione Slim...

Acquista la PS4 Pro su Amazon 

Anche per la PS4 Pro vi forniamo il link direttamente sull'immagine in alto, da quale potrete procedere direttamente all'acquisto.

Scheda tecnica ps4 pro vs ps4 slim

Differenze di mercato delle due console

La grande differenza esistente tra la “madre ,ps4 pro, e la figlia , ps4 slim, oltre ad essere il fatto che una supporti il 4k e l’altra no, è il prezzo di mercato delle due. Ovviamente la prima essendo la mamma, sempre per il detto la mamma è sempre la mamma, il suo prezzo di mercato si aggira intorno ai 399euro prezzo che tutto sommato ci può anche stare visto la nuova tecnologia che è in grado di supportare ma di certo non e per tutti. Il motivo?

Il motivo si può trovare facilmente basti pensare che comprando una ps4 pro, per sfruttare a pieno la qualità e le tecnologie presenti in essa bisogna disporre di un televisore 4k , vorrei ricordare che il loro prezzo di mercato si aggira oltre i 1000 euro, quindi se non avete questi requisiti meglio rimanere nella fascia da figli comprando la ps4 slim, si non ha il potenziale della ps4 pro con la visione 4k , ma in fondo in fondo sa regalare delle soddisfazioni anche lei. Veniamo al dunque…. il suo prezzo di mercato si aggira intorno ai 299 euro   , sempre notevole come prezzo ,ma è una grande differenza e di certo è un prezzo piu sostenibile per la maggior parte della gente.

Per concludere vi consiglio di acquistare la ps4 pro solamente se avete un televisore 4k o se volete fare un acquisto per il futuro, se non avete questo elemento fondamentale che porti a comprare l’una o l ‘altra o non vi interessa pensare al futuro vi consiglierei di rimanere modesti con la ps4slim: piccola, leggera ma performante allo stesso tempo.

Playstation vr compatibile: si o no ?

La grande rivoluzione in casa Sony è playstation vr che consente di immergersi nei giochi in prima persona a 360°, ti fa sentire parte integrante del gioco tutto questo ancora di più avendo il microfono incorporato nel visore che permette di parlare online con gli amici e decidere le tattiche migliori per arrivare alla vittoria.

Avendo un avanzato audio 3d permette di percepire nitidamente la distanza e la provenienza del suono. Con le doppie lenti e i sensori di profondità 3d la playstation camera riesce a rilevare il visore e il dualshock 4. A garantire questa facilità di rilevamento sono dei led posizionati sul visore che riescono a garantire la massima precisione all’interno del gioco.

Infine con playstation vr è possibile vedere film in 3d opzione non da poco. Questa fantastica innovazione in casa Sony , è la cosa che ci interessa di più a tutti noi, è compatibile sia con la playstation 4 slim e pro.

Differenze grafiche playstatiion vr

Ci saranno pure delle differenze se si usa playstation vr con playstation 4 pro e slim?

Certo che ci saranno…. queste differenze che si possono notare non sono tanto percepibili, ma un bravo appassionato di videogiochi riesce ad individuarle. Queste differenze tra pro e slim sono sostanzialmente due: nella playstation pro rispetto alla slim ci sono delle leggeri migliorie grafiche e caricamenti più veloci nel gioco.

Classifica primi 3 giochi playstation vr

  • The Elder Scrolls V : Skyrim VR
  • Resident Evil 7: Biohazard
  • Until Dawn: Rush of Blood

PS5: tutto quello che sappiamo

Magari il nome della prossima console non sarà nemmeno questo, tuttavia quest’anno Sony ha finalmente ufficializzato qualche dettaglio attraverso un’intervista a Mark Cerny, figura storica di Sony a cui si deve la saga di Crash Bandicoot apprezzata da molti e l’architettura della PlayStation 4.
Sembra proprio che questa sarà una vera e propria rivoluzione, oltre a quella già fatta con sullo stile con PS4 Pro; la nuova console, per quanto riguarda l’hardware, sarà basata su un chip Ryzen di terza generazione, la scheda video sarà un a variante della recentissima famiglia Navi di Radeon e supporterà una tecnica in grado di simulare le interazioni luminose all’interno di un ambiente tridimensionale che non si limiterà solo a questo ma coinvolgerà anche l’audio dei giochi rendendo la vostra esperienza ancora più “reale”, come accade durante la visione di film in 3D.



I più condivisi

Top 10 Videogiochi difficili: dai un'occhiata a questi titoli per PC/Console

Siamo masochisti? Ci piace forse soffrire? La vita già non è già tanto difficile anche senza che ci si mettano i videogiochi? E allora perché tutta questa passione per i giochi difficili?
Benvenuti al nostro nuovo listone Top 10 Giochi difficili, grazie al quale proveremo a dare una risposta a tutte questo domande.

Leggi tutto...

Ecco le migliore cuffie da gaming sul mercato (nel 2019)

Un’esperienza videoludica di tutto rispetto ha bisogno, ovviamente, di essere supportata da strumenti di rilievo. Oltre alla scelta della console principale (quindi vedi Personal Computer, PlayStation o Xbox) vanno scelti con somma attenzione il joystick e quando richiesto anche mouse e tastiera di primo ordine. In pochi, però, sanno che un’attenzione particolare nel mondo del gaming viene riservata anche alle cuffie che, a differenze di tante altre, permettono di udire suoni assolutamente realistici al fine di rendere ancora più speciale l’esperienza di gioco.

Leggi tutto...

Notebook da gaming nel 2019: quale acquistare?

Il mondo videoludico, ormai, ha preso il sopravvento su tutto e tutti. Indipendentemente dalla propria fascia di età siamo praticamente tutti coinvolti e avvolti dal mondo dei videogiochi che ormai ci permettono di ammazzare il tempo senza problema alcuno ovunque siamo. Infatti, anche se siamo in attesa dal dentista, possiamo tranquillamente ingannare il tempo con uno dei tanti giochi scaricabili dallo store sul nostro smartphone.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Notebook da gaming nel 2019: quale acquistare?

Il mondo videoludico, ormai, ha preso il sopravvento su tutto e tutti. Indipendentemente dalla propria fascia di età siamo praticamente tutti coinvolti e avvolti dal mondo dei videogiochi che ormai ci permettono di ammazzare il tempo senza problema alcuno ovunque siamo. Infatti, anche se siamo in attesa dal dentista, possiamo tranquillamente ingannare il tempo con uno dei tanti giochi scaricabili dallo store sul nostro smartphone.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Uncharted: saga di un action adventure di successo!

Uncharted: saga di un videogioco di successo

Il protagonista del gioco è Nathan Drake, esploratore, cacciatore di tesori e archeologo americano, impegnato nelle diverse avventure della saga. Una sorta di Indiana Jones dell'animazione o Lara Croft al maschile. Si tratta di un personaggio molto affascinante e ben caratterizzato, che ha portato il videogioco al successo, con vendite che hanno toccato i 41 milioni di copie in tutto il mondo e all'uscita di ben quattro capitoli complessivi, abbinati a tre spin-off. Scopriamo di più sulla saga Uncharted, giocabile su Playstation 3 e Playstation 4. 

Leggi tutto...

Leggi anche...

Libri sui videogiochi: top 10 dei titoli tratti da libri, film e fumetti

immagine del libro sul videogioco the witcherQuesto è un periodo in cui le arti tendono a contaminarsi sempre di più, anche grazie alla maturità che hanno raggiunto: i film vogliono somigliare sempre di più ai videogiochi, quest'ultimi fanno di tutto per essere considerati “seri” come i film e i fumetti, ovviamente, vorrebbero essere come i libri.

Leggi tutto...
Go to Top