Blog

Storia di Halo, il videogioco

Un videogioco capace di conquistare una marea di appassionati in tutto il mondo, di vendere milioni di copie e di essere acclamato dalla critica come uno dei migliori mai realizzati. Stiamo parlando naturalmente di Halo: Combat Evolved, primo episodio dell'omonima saga di videogames. Questa è composta da ben 11 uscite complessive, tra principali e spin-off, che ne hanno fatto un gioco storico, diffuso ed amato da più generazioni di giocatori della consolle Xbox della Microsoft.

Uscito nel lontano 2007, il gioco di Bioshock ha stupito molti appassionati di videogames per la sua trama originale ed avvincente ed i personaggi affascinanti e coinvolgenti. Questo successo si è poi confermato sia a livello commerciale con numerose copie vendute e sia a livello di critica, dove il primo capitolo della serie ha ottenuto in Gran Bretagna il prestigioso premio Bafta 2007 per la categoria videogiochi, mentre in Italia diversi ulteriori riconoscimenti, tra cui anche quello come miglior videogame dell'anno.

Rappresenta uno di quei videogiochi che hanno fatto la storia dell'intero settore, infatti Final Fantasy 7 è un punto di svolta non solo per l'intera saga di questo gioco elettronico, ma anche per un certo tipo di videogames, che da quel momento in poi varcarono le frontiere del Giappone per distribuirsi ed avere successo commerciale anche in Nordamerica ed Europa e quindi una fama planetaria.

Uncharted: saga di un videogioco di successo

Il protagonista del gioco è Nathan Drake, esploratore, cacciatore di tesori e archeologo americano, impegnato nelle diverse avventure della saga. Una sorta di Indiana Jones dell'animazione o Lara Croft al maschile. Si tratta di un personaggio molto affascinante e ben caratterizzato, che ha portato il videogioco al successo, con vendite che hanno toccato i 41 milioni di copie in tutto il mondo e all'uscita di ben quattro capitoli complessivi, abbinati a tre spin-off. Scopriamo di più sulla saga Uncharted, giocabile su Playstation 3 e Playstation 4. 

Generalmente, il sequel o il capitolo successivo di un film o di un videogioco di successo non sempre è all'altezza del precedente o comunque non riesce a bissare ciò che questi ha ottenuto a livello di consenso di pubblico e di critica. Tuttavia, esistono anche le eccezioni ed è quello che è capitato con alcuni capitoli della saga di "Fallout", un videogame di genere RPG o meglio definito anche gioco di ruolo d'azione.

Soldato che spara della saga di Call of Duty

Nel corso degli ultimi anni sono usciti diversi giochi che hanno cercato di imitarlo, ma nessuno è riuscito a raggiungere il successo di pubblico e di critica raggiunto dal videogame "Call Of Duty". Il primo capitolo di questo splendido gioco è uscito nel 2003, ottenendo come detto un'accoglienza strepitosa e ricevendo svariati premi e riconoscimenti. In seguito, la casa produttrice ha lanciato ulteriori episodi, fino a far diventare il gioco una vera e propria saga, composta complessivamente da circa 15 titoli principali, senza contare i cosiddetti Spin-off.

Esistono dei giochi elettronici che, inizialmente, non riescono a riscuotere il successo sperato dai loro creatori, tuttavia con il lancio di un nuovo capitolo improvvisamente diventano un caso, riuscendo non solo ad ottenere vendite strabilianti, ma addirittura conquistando critica e pubblico in maniera straordinaria. Questo è ciò che è accaduto con la serie "Fallout" ed in particolare con i suoi primi due episodi, accolti tiepidamente dal pubblico, mentre il successivo è risultato quello della svolta.

Lanciato nel suo primo episodio nel 2012, Dishonored, un videogioco di genere azione-avventura stealth, realizzato dalla società Arkane Studios, è stato accolto entusiasticamente sia dalla critica che dal pubblico. Tale successo poi ha portato sia alla realizzazione di un secondo capitolo del gioco elettronico, uscito nel 2016, che ad un'espansione successiva dal titolo Dishonored: La morte dell'Esterno, del 2017.

Così come accaduto con altri videogiochi, anche con Mass Effect dopo il lancio ed il successo del primo capitolo, ne sono seguiti altri, a cui si sono intervallati anche la realizzazione di fumetti e libri, che hanno cercato di approfondire l'universo di questo gioco ed altri personaggi, diversi dal protagonista dello stesso.

 

Uno dei quei pochi videogiochi che hanno fatto epoca ed il cui successo continua imperterrito nel corso dei decenni. Infatti, Resident Evil ha reso celebre, nell'anno dell'uscita del suo primo episodio e quindi nel 1996, un genere di videogames chiamato Survival Horror (alcuni giochi elettronici precedenti potrebbero rientrare nell'ambito e quindi lo hanno anticipato) e da cui poi è stata tratta non solo un'intera saga, ma addirittura anche fumetti, libri e film, con la splendida attrice Milla Jovovich.

Nel corso degli anni sono stati creati e lanciati dei videogiochi che hanno rappresentato una svolta per l'intero settore, capaci di diventare una sorta di spartiacque di questo universo ludico, molto variegato e complesso. Il tutto grazie a soluzioni innovative o addirittura rivoluzionarie per quanto riguarda la trama, le modalità di gioco o la stessa struttura del videogame. Questo è, per esempio, il caso di Half Life.

Uscito con l'arrivo del nuovo millennio, il videogioco Deus Ex ha riscosso talmente successo a livello di critica e di pubblico, che nel tempo è divenuto una vera e propria saga, con l'uscita di altri episodi, per un totale complessivo di ben 4 al momento. Il suo creatore è Warren Spector, che ha dato il via ad una fusione di generi diversi, come ad esempio gli RPG (quindi videogiochi di ruolo) con i cosiddetti Sparatutto in prima persona. Unendo alcuni elementi di tali generi, è riuscito a creare giochi elettronici in stile Cyberpunk.

A volte, anche i migliori matrimoni possono fallire e così è accaduto anche nel mondo dei giochi elettronici, con la separazione tra la celebre società giapponese Konami e l'altrettanto famoso autore e sceneggiatore di videogames Hideo Kojima. Quest'ultimo, tuttavia, non è rimasto con le mani in mano e la sua Kojima Productions si è subito impegnata con l'altro gigante giapponese Sony. Questa nuova collaborazione è destinata a produrre qualcosa di molto atteso da fan e critica, in tutto il mondo. 

la storia di elder scrolls III

Terzo capitolo di una fortunata saga di videogiochi iniziata negli anni '90 e di genere Action RPG (quindi giochi di ruolo d'azione) a tema fantasy, questo specifico episodio di The Elder Scrolls rappresenta un'evoluzione importante rispetto ai quelli precedenti, in quanto tende a fornire al giocatore una maggiore e soprattutto migliore libertà di movimento all'interno dell'universo di gioco. 

Assassin's Creed la storia del videogioco

Assassin's Creed rappresenta uno dei videogiochi di maggior successo della storia del settore azione-avventura fantasy, sviluppato da Ubisoft. La saga, infatti, è composta da ben 10 capitoli da cui, nel corso del tempo, sono stati tratti un film con l'attore Michael Fassbender, alcuni romanzi storici e dei fumetti. Il tutto è partito nel 2007, con l'uscita del primo capitolo per PS3, Xbox 360 e PC Windows. Dopo 12 anni eccoci a parlare di una vera e propria saga con protagonista Desmond Miles.

Esistono delle pellicole cinematografiche che sono entrate nella storia, la cui celebrità continua per decenni e che hanno dato vita nel corso del tempo a fumetti, libri e videogiochi. Tutto ciò è capitato con Star Wars o Guerre Stellari, la cui splendida saga fantascientifica è iniziata a fine anni '70 col primo episodio della serie e poi continuata in seguito con altre pellicole, con altrettanto successo di pubblico e critica in tutto il mondo, registrando tra i più grandi incassi della storia del cinema.

la saga di Geralt di RiviaPrima una serie di romanzi di genere fantasy, realizzati dalla mente fervida dello scrittore polacco Sapkowski, sulle orme di quelli di J.R.R. Tolkien (celebrato autore de Il Signore degli Anelli per intenderci) e poi, come spesso succede, una saga di videogames, questo è il percorso effettuato da "Geralt di Rivia", conosciuto poi nella versione di giochi elettronici sotto il nome di "The Witcher". Se i libri complessivamente arrivano ad essere 6, tra raccolte e romanzi singoli, la saga di videogames ne conta invece 3.

Esistono alcuni videogiochi che rappresentano la vera e propria storia dell'intero settore, in quanto la loro realizzazione e conseguente successo hanno rivoluzionato il mondo dei giochi elettronici. Questo è il caso, ad esempio, della saga di Legend of Zelda, il cui primo capitolo è stato lanciato nella metà degli anni '80 (considerata un'epoca pioneristica in questo ambito), il cui successo sta durando da decenni fino ai giorni nostri.

Questo videogioco rappresenta, ancora una volta, il successo di un genere che ormai annovera milioni di fan in tutto il mondo, quello del fantasy, che permette di cimentarsi in tante avventure, ambientate in mondi originali, per interpretare personaggi altrettanto inusuali, che devono sconfiggere i mostri di turno per raggiungere il proprio obiettivo finale. Questo, come altri videogames, permette inoltre di immergersi in giochi di ruolo, dove azione ed avventura tendono a mischiarsi ed a coinvolgere pienamente gli stessi giocatori.

src="images/GTA-5.jpg" />Conosciuto in tutto il mondo anche con l'acronimo GTA, "Grand Theft Auto" è considerata una delle saghe più celebri della storia dei videogiochi e lanciata nel 1997 da un'azienda informatica statunitense con l'uscita del primo capitolo della serie, per computer e playstation. Da allora, questo gioco elettronico ha fatto tanta strada, arrivando complessivamente a contare ben sette episodi e cinque cosiddetti spin-off.

Tutto questo si è trasformato in un successo commerciale senza precedenti nella storia dei videogiochi e che ha permesso alla saga di superare i 250 milioni di copie acquistate in tutto il mondo e posizionarsi al quarto posto tra le serie più vendute, subito dietro ai celebratissimi SuperMario, Pokemon e Tetris. L'ultimo capitolo della serie, Grand Theft Auto V, ha raggiunto da solo i 95 milioni di copie vendute. Andiamo proprio a conoscere un pò meglio GTA in generale ed in particolare proprio quest'ultimo celebre episodio della saga.

Se negli decenni scorsi si andava in una sala giochi per potersi cimentare nell'ultima versione di un videogioco, con l'era dei computer e di internet invece si può stare tranquillamente a casa per giocare con vari videogames. Inoltre, non soltanto si ha la possibilità di farlo da soli, ma anche in compagnia di colleghi o avversari virtuali, impegnati allo stesso gioco per mezzo di altre postazioni in diverse regioni o addirittura Paesi.

Per molti giapponesi rappresenta una pietra miliare nella storia dei videogames prodotti, mentre per diversi europei e nordamericani è stata la scoperta di un genere di giochi elettronici sconosciuti prima di allora, tutto ciò è stato Final Fantasy 7 o FF7. Questi infatti ha portato a scoprire e ad apprezzare, a livello internazionale, il genere J-Rpg, cioè un tipo di videogiochi di ruolo ma nella loro versione giapponese, contenenti elementi differenti rispetto ai tradizionali Rpg conosciuti nel mondo occidentale.

Negli ultimi anni esistono sempre più casi di videogiochi di successo, la cui trama spettacolare o la storia affascinante danno vita spesso a cortometraggi, film o libri. Basti ricordare, ad esempio, la celebre saga di Resident Evil o quella di Tomb Raider. Questo è anche il caso di Red Dead Redemption, videogame plurivincitore di svariati premi, da cui è stato tratto un cortometraggio, messo in onda poi dalla nota emittente americana Fox.

Così come accaduto in altri casi, il successo ottenuto da un videogame ha portato alla pubblicazione di romanzi tratti dallo stesso gioco, così gli appassionati di questo hanno potuto continuare a rivivere la vita e le azioni dei loro amati personaggi, una volta spento il computer o la consolle. Ciò si è verificato anche con la serie di StarCraft. Quest'ultimo infatti è riuscito a conquistare, nell'universo dei giochi di strategia in tempo reale (cosiddetti Rts, cioè Real Time Strategy) un posto importante.

god of war: storia del gioco

Tra i più riusciti e prolifici videogame del genere avventura dinamica, "God of War" è riuscito a catturare l'attenzione del pubblico e della critica per l'ambientazione affascinante e le storie ricche, ben costruite dai suoi ideatori. Il successo si è riscontrato non soltanto con la vittoria del premio di miglior videogioco d'azione dell'anno 2005 allo Spike Video Game Award, ma anche per la sua trasposizione in fumetti avvenuta qualche anno più tardi. 

Tra le ambientazioni preferite dai creatori di giochi elettronici di ieri e di oggi, vi è sempre stato un mondo post-apocalittico dove i diversi personaggi dovevano cercare di sopravvivere, difendendosi da nemici di ogni genere. Questo è ciò che accade anche per un videogioco di recente uscita, come "Horizon: Zero Dawn", di genere Action Rpg (quindi classico gioco di ruolo d'azione), però con una struttura cosiddetta Open World, quindi con possibilità del giocatore di potersi muovere senza limitazioni all'interno del mondo virtuale del gioco.

Tra i generi di videogame che tendono a riscuotere spesso molto successo vi sono quelli Fantasy, che raccontano di mondi fantastici, personaggi particolari e che, se dotati di una buona trama di gioco e costruiti bene, riescono ad accendere la passione e l'interesse per coloro che vi giocano.

A rendere più variegato e affascinante il mondo dei videogiochi, alcune volte capita che all'interno di essi vi siano personaggi famosi legati ad altri settori dell'animazione e che interagiscano con i protagonisti del gioco stesso. Un esempio di questo genere può essere il videogame Kingdom Hearts, in cui i personaggi si ritrovano a relazionarsi, durante le fasi di gioco, con alcuni classici cartoni del mondo della Disney.

Capita, di tanto in tanto, nel settore dei videogiochi che ne siano lanciati alcuni che provocano una piccola rivoluzione. Questa può riguardare tantissimi aspetti, dal tipo di videogame fino alla sua modalità di interazione col giocatore. Il tutto comincia magari prima a diffondersi lentamente, per poi dilagare in tutto il mondo, conquistando folle di appassionati, commenti positivi della critica ed anche qualche premio importante.

Diversamente da altri videogiochi, ideati da specialisti del settore, magari poco conosciuti al grande pubblico al di fuori di tale universo, la saga di Splinter Cell (lanciata nel 2002 e composta da ben 6 capitoli) ha invece un ideatore illustre e celebre come Tom Clancy, autore di romanzi famosi e di successo, da cui poi sono stati tratti altrettanti film noti. Uno su tutti è "Caccia ad Ottobre Rosso", con attori straordinari come Sean Connery e Alec Baldwin.

Rappresenta uno dei più celebri ed entusiasmanti videogame degli ultimi anni, The last of us ha appassionato giovani e adulti, amanti del genere avventura horror destinati alla Playstation. Accolto in maniera eccellente alla sua uscita, ha riscontrato anche un notevole successo a livello di critica, ottenendo diversi premi, tra cui quelli destinati al miglior gioco originale e per console. Ad avere colpito sono i suoi personaggi e la particolarità delle loro storie.

La sua uscita, nel 1996, ha cambiato per sempre il mondo dei videogiochi, avviando un genere fino a quel momento sconosciuto come l'Action-Adventure (o Avventura Dinamica) ed innovando profondamente l'intero universo dei videogames. Parliamo naturalmente di Tomb Raider e dell'eroina-archeologa più famosa dei giochi elettronici, Lara Croft. Il successo strepitoso ottenuto da questo capitolo iniziale porterà alla creazione di una saga infinita di videogiochi ed alla realizzazione di alcuni film, le cui protagoniste sono le attrici Angelina Jolie e Alicia Vikander.

 La rivoluzione ed il successo ottenuto da tale gioco sono stati determinati da diversi fattori. Innanzitutto, porre come protagonista di quest'ultimo (un universo prettamente maschile) una donna capace e carismatica, divenuta poi addirittura una sorta di sex-symbol. Inoltre, come detto, la creazione di un nuovo genere di videogame, che unirà l'esplorazione degli ambienti, la risoluzione di vari enigmi e gli scontri epici con i cattivi di turno. Il tutto ponendo la visuale in terza persona, dietro la protagonista. Partiamo alla scoperta di questo videogioco e della sua avvincente storia.

copertina di Metal Gear SolidTra i videogiochi che negli ultimi anni hanno riscosso un successo straordinario, vi è senz'altro Metal Gear Solid. Questo è in pratica uno dei capitoli (uscito nel 1998) di una vera e propria saga, quella di Metal Gear, nata sul finire degli anni '80 e continuata nell'arco di diversi anni fino ad essere presente anche nel nuovo millennio, il cui successo ha consacrato il suo autore, il giapponese Hideo Kojima, tra i più grandi ideatori di videogiochi a livello mondiale.

Max Payne: copertina videogioco

Videogioco del genere TPS, sparatutto in terza persona, Max Payne ha riscosso un buon successo nei suoi tre capitoli. Uscito per la prima volta nel 2001, ha ottenuto un'ottima accoglienza da parte di pubblico e critica e vari riconoscimenti. In seguito, sono stati realizzati i successivi capitoli, nel 2003 ed 2012, intervallati dall'uscita di un film basato sul protagonista di questo videogioco nel 2008.

Interpretato sullo schermo dall'attore Mark Wahlberg, il film di Payne, a differenza del gioco elettronico, ha visto delle recensioni negative da parte della critica. Andiamo a conoscere come si sviluppa la storia del poliziotto di New York e come si svolgono le sue vicende lungo tutta la trama del videogioco.

I più condivisi

Top 10 videogiochi Multiplayer competitivi (per PS4, Xbox One e PC)

Questa sembra essere l’era di Battle Royale, ma molti dimenticano che, ben prima di questa che sta assumendo sempre più le forme di una piaga sociale (non perché i battle royale siano brutti giochi, anzi, è che ormai ci ritroviamo questa modalità ficcata a forza anche in giochi che non c’entrano niente: mi aspetto un prossimo Fifa Battle Royale e poi appendo il joypad al chiodo), ma dicevamo… ben prima dei battle royale abbiamo sempre cercato un modo per sfogare i nostri istinti competitivi più bassi attraverso i videogiochi: già ai tempi di Doom e Quake era chiaro che sparare ad personaggio mosso da una “persona vera” fosse più divertente che freddarne uno guidato dall’intelligenza artificiale.

Leggi tutto...

Top 10 videogiochi Horror (per PC, PS4, Xbox one)

Una volta abbiamo provato a giocare ad un horror con le cuffie dotate di isolamento acustico: stiamo ancora provando a scastrare il joypad dal soffitto, dove lo abbiamo lanciato dopo che il nostro coinquilino ha avuto la bella idea di toccarci sulla spalla per dirci che era pronta la cena. Dopo anni di psicoterapia, siamo finalmente pronti a esorcizzare i nostri demoni e parlare finalmente della Top 10 Horror senza rischiare nuovamente di fare un soggiorno forzato in quella camera là, con le pareti imbottite.

Leggi tutto...

Halo: storia dello sparatutto simbolo di casa Microsoft!

Storia di Halo, il videogioco

Un videogioco capace di conquistare una marea di appassionati in tutto il mondo, di vendere milioni di copie e di essere acclamato dalla critica come uno dei migliori mai realizzati. Stiamo parlando naturalmente di Halo: Combat Evolved, primo episodio dell'omonima saga di videogames. Questa è composta da ben 11 uscite complessive, tra principali e spin-off, che ne hanno fatto un gioco storico, diffuso ed amato da più generazioni di giocatori della consolle Xbox della Microsoft.

Leggi tutto...

Bioshock: storia di un'umanità da salvare...

Uscito nel lontano 2007, il gioco di Bioshock ha stupito molti appassionati di videogames per la sua trama originale ed avvincente ed i personaggi affascinanti e coinvolgenti. Questo successo si è poi confermato sia a livello commerciale con numerose copie vendute e sia a livello di critica, dove il primo capitolo della serie ha ottenuto in Gran Bretagna il prestigioso premio Bafta 2007 per la categoria videogiochi, mentre in Italia diversi ulteriori riconoscimenti, tra cui anche quello come miglior videogame dell'anno.

Leggi tutto...

Uncharted: saga di un action adventure di successo!

Uncharted: saga di un videogioco di successo

Il protagonista del gioco è Nathan Drake, esploratore, cacciatore di tesori e archeologo americano, impegnato nelle diverse avventure della saga. Una sorta di Indiana Jones dell'animazione o Lara Croft al maschile. Si tratta di un personaggio molto affascinante e ben caratterizzato, che ha portato il videogioco al successo, con vendite che hanno toccato i 41 milioni di copie in tutto il mondo e all'uscita di ben quattro capitoli complessivi, abbinati a tre spin-off. Scopriamo di più sulla saga Uncharted, giocabile su Playstation 3 e Playstation 4. 

Leggi tutto...